Zone di pericolo chimico

Può verificarsi un'esplosione ma il contenuto del cioè esplosivo. Contenenti gas, vapori o polveri. E questa è la verità negli uffici dei serbatoi chimici, raffinerie, centrali elettriche, impianti di verniciatura, impianti chimici, cementifici e una serie di nuovi prodotti che pretendono di polvere o in polvere.

Perché nei singoli paesi dell'Unione Europea, per molti anni, le norme di sicurezza erano significativamente divise tra loro e c'era un grande ostacolo alla cooperazione dei beni, sono stati introdotti per unificarlo, usando dispositivi che fanno nelle zone a rischio il cosiddetto. Marcature ATEX.

Quali sono quindi i contrassegni ATEX?Sotto questo nome sono nascosti requisiti specifici, i dati nella fase legale dell'Unione Europea, che devono essere fatti di tutti i prodotti, dati per l'adesione in prossimità di aree a rischio di esplosione. I requisiti che non sono compresi da questi standard possono essere organizzati internamente in determinati stati membri dell'UE, non possono nemmeno essere contrari alle regole dell'UE e non possono esacerbare i requisiti.Qualsiasi dispositivo destinato ad essere utilizzato in aree potenzialmente esplosive deve essere in grado di contrassegnare conformemente alla normativa introdotta dalla direttiva. Questi contrassegni contengono una serie di simboli che definiscono i vari parametri necessari per questi strumenti. E ovviamente:Inserendo la marcatura CE sul prodotto, il produttore dichiara che questo risultato pone dei severi requisiti della direttiva.Gli spazi in cui si trova la minaccia dell'esplosione sono separati nell'area di pericolo. La designazione della zona di pericolo informa sulla natura della minaccia e sulla sua intensità:- la zona del gas e del liquido e i loro vapori sono contrassegnati con la lettera G- zona di polvere combustibile - la lettera D.Quindi, i dispositivi a prova di esplosione sono stati rilasciati in due gruppi:- Famiglia Al contrario, gli strumenti sono dati per le posizioni nelle miniere,- il gruppo II è un dispositivo destinato alla lettura dello spazio in luoghi con pericolo di esplosione di gas, liquidi o polvere.La prossima classificazione determina il grado di tenuta dell'alloggiamento dell'utensile e la forza di impatto.L'effetto è dato dal gruppo di temperatura, cioè dalla massima temperatura superficiale alla quale il dispositivo può funzionare.Quali sono i vantaggi dell'utilizzo del segno ATEX:- garantire la sicurezza negli uffici industriali,- limitare le perdite economiche derivanti da possibili minacce o insuccessi,- ridurre i tempi di fermo della produzione,- garantire la qualità richiesta dei dispositivi.