Lo scoppio della seconda guerra mondiale

L'esplosione è definita come una reazione molto alta di ossidazione o decomposizione, che consiste nella rapida combustione di gas combustibili, vapori, liquidi infiammabili o polvere o fibre nel corpo, causando un aumento della temperatura o della pressione insieme all'onda d'urto e all'effetto acustico.

L'esplosione è importante in condizioni completamente definite, ed è buona quando la concentrazione di materiale combustibile si incontra in un intervallo completamente definito, che è chiamato il limite di esplosione. La concentrazione del combustibile nelle possibilità del compartimento dell'esplosione non causerà un'esplosione. Una certa energia è ancora necessaria per creare un'esplosione, i cui iniziatori sono in grado di convivere con fattori come le scintille sorte durante il funzionamento di macchine e impianti elettrici, elementi di installazioni riscaldate a temperature molto elevate, scariche atmosferiche ed elettrostatiche. Questa energia è determinata da una bassa energia di accensione ed è definita come un'energia molto piccola del condensatore nel circuito elettrico, la cui scarica può accendere la miscela e ripetere la fiamma nelle singole condizioni di prova. I dispositivi di sicurezza antideflagranti sono piatti antideflagranti destinati alla carriera in aree particolarmente a rischio di esplosione.

Il valore dell'energia minima di accensione è un parametro che dà l'analisi del rischio di esplosione derivante da quelle in regioni fonti come scintilla elettrica, un elettrostatici scintille derivanti dai circuiti elettrici capacitivi o induttivi, nonché scintille meccaniche.

Il carburante vuole ricordare l'accesso con un ossidante e l'inizio della combustione richiede un fattore di avvio. È peggio iniziare un'esplosione di polvere piuttosto che un'esplosione di gas. Il gas si traduce perché con il contenuto spontaneo dovuto alla diffusione e per generare una nube di polvere, è necessaria una miscelazione meccanica. Minimizzare lo spazio dell'esplosione favorisce la violenza dell'esplosione, mentre il successo della melma è considerato un fattore che contribuisce alla sua creazione. Tra i gas, possono esistere ossidanti anziché ossigeno, ad esempio fluoro. I liquidi che sono ossidanti includono acido perclorico, perossido di idrogeno e tra i solidi ossidanti sono: nitrato di ammonio, ossidi metallici. I combustibili sono principalmente tutti i liquidi, i gas, ma anche i solidi.