Libro di valutazione del rischio di esplosione

Il workaholism è un'efficace dipendenza psicologica. È dedicato al costante bisogno di raggiungere i nostri obiettivi, che trascurano la famiglia, gli amici, il riposo e dormono ancora. Certo, la pratica è una bevanda ad eccezione di essere un dipendente. Pertanto, il workaholism è una dipendenza che non è costruita con imbarazzo. Giusto per riconoscerli l'uno accanto all'altro?

Il workaholism è determinato dall'enorme bisogno di lavoro quotidiano. I malati trattano ogni momento libero come un tempo morto. Poi sentono disagio e cattivo umore. Spesso sono bloccati in uffici semplici dopo l'orario e regalano giorni e giorni liberi. È attraverso questo che trascurano la famiglia, gli amici non traggono alcun intrattenimento e non conducono le loro debolezze e il loro coinvolgimento. Molto spesso è accompagnato da mal di testa cronici, nausea, stanchezza e fatti con attenzione e sonno.

Al fine di facilitare il trattamento, vale la pena di trovare la ragione di questo problema. Di solito i tossicodipendenti sono dei perfezionisti tipici. Hanno grandi ambizioni e vogliono fare tutto perfettamente, molto bene, senza difetti. Molte donne hanno anche l'opinione che il workaholism può essere riconciliato con un senso di autostima. I tossicodipendenti spesso avevano problemi materiali nella storia, quindi ora vogliono sfruttare al massimo il loro lavoro per aumentare i loro guadagni.

Il workaholism, come tutta la dipendenza psicologica, progetta effetti negativi familiari. Tra questi c'è, paradossalmente, la diminuzione dell'efficienza e della produttività. I maniaci del lavoro sono sovraccarichi della costante esecuzione dei doveri, e non si rendono conto delle avventure del presente, che in realtà perdono molto tempo, ad esempio pensando alla pratica e pensando a tutto. Il peggior effetto collaterale è quello di perdere la cura di un altro appartamento, quindi i tossicodipendenti devono necessariamente optare per la psicoterapia giusta.